You are here
Home > Professionisti > Costi Di Magazzinaggio: come calcolarli?

Costi Di Magazzinaggio: come calcolarli?

Costi Di Magazzinaggio

Sono molte le attività commerciali, dalle realtà più piccole a quelle più grandi, che hanno bisogno di gestire un magazzino, cioè di un luogo in cui stoccare le merci per determinati periodi di tempo e conservarle in buono stato. Questo metodo è sicuramente molto utile ai fini della produttività, ma quali sono i costi di magazzinaggio? Quanto sono alti?

Ovviamente il calcolo è influenzato da molti fattori, come il tipo di struttura in cui vengono stoccate le merci, la quantità delle stesse o i costi del personale.

In molti casi le attività commerciali, per aggirare problematiche di costo e di difficoltà di gestione, decidono di sottoscrivere un contratto di deposito merci presso terzi, ovvero un servizio che permette di stoccare le proprie merci in una struttura gestita da professionisti in grado di garantirne la perfetta conservazione e di abbattere le spese di gestione.

Vediamo alcuni dei fattori che fanno lievitare i costi di magazzinaggio così da rendere più facile calcolarli.

Costo Di Magazzino: cosa include?

Non si può pensare di calcolare in maniera precisa e univoca il costo di un magazzino basandosi su una lista standard, uguale per tutti. Naturalmente per ogni attività o negozio entrano in gioco delle specifiche variabili che fanno aumentare o diminuire quella temuta cifra.

È comunque possibile individuare i fattori che incidono maggiormente sul costo di magazzino, e sono:

  • Costi della struttura: va considerato l’eventuale affitto che va pagato ogni mese o la spesa per acquistare la struttura, più o meno grande e capiente in base alle esigenze, oltre a tutte le disposizioni per la manutenzione, l’assicurazione e le tasse.Costo Di Magazzino
  • Costi delle attrezzature: macchinari, scaffalature, strumenti per l’imballaggio andranno acquistati e manutenzionati. Inoltre è necessario scegliere tra i tanti software gestionali, programmi dedicati sempre più utilizzati negli ultimi anni, quello più adatto alla struttura.
  • Costi del personale: in base alla superficie e al tipo di merce da stoccare bisogna mettere in conto un certo numero di operatori, il cui costo comprende stipendi, tasse, fornitura degli abiti, formazione ecc.
  • Posizione del magazzino: l’ubicazione della struttura, più o meno vicino all’attività commerciale, influenzerà i costi di trasporto delle merci e in generale di tutte le operazioni di logistica.
  • Costi imprevisti: incidenti e situazioni impreviste potrebbero capitare in qualsiasi momento, come lo smarrimento della merce, danni ai prodotti, problemi di inventario, agenti esterni che compromettono l’integrità degli stock.

La gestione delle scorte in magazzino è un’operazione molto complessa e costosa. Prima di intraprendere questa strada ogni attività commerciale dovrà valutare bene tutti i costi fissi e imprevisti, decidendo poi in base alle proprie disponibilità.

Top