You are here
Home > Idee Casa > Come prevenire i furti in casa: le 5 regole d’oro

Come prevenire i furti in casa: le 5 regole d’oro

Durante le vacanze, soprattutto quelle estive, è comune lasciare la casa incustodita per lunghi periodi di tempo. Con l’aumento delle partenze per le località di villeggiatura, numerose abitazioni rimangono disabitate per settimane, rendendole facilmente esposte a furti e intrusioni.

Per non incorrere in spiacevoli sorprese al proprio ritorno o mentre si è a centinaia di km di distanza dal proprio appartamento, che cosa si può fare? È possibile seguire 5 regole fondamentali per prevenire l’eventuale intrusione di ladri in casa.

  1. Non annunciare la propria partenza

La prima regola da seguire quando ci si sta preparando a partire per le vacanze è quella di non comunicare a sconosciuti o a persone non di fiducia quando è prevista la partenza e per quanto tempo si starà lontani da casa. Queste informazioni infatti, se fornite a persone non vicine al proprio nucleo famigliare, potrebbero essere trasmesse a malviventi interessati ai beni presenti nell’abitazione.

In qualsiasi caso è consigliato, al momento della partenza, lasciare accesa una luce a basso consumo energetico oppure un dispositivo audio o video, utilizzando eventualmente i timer disponibili in commercio per accenderli da remoto solo in specifici momenti della giornata.

  1. Installare un allarme di sicurezza dentro e fuori casa

L’installazione di un antifurto per la casa è una soluzione efficace e duratura per prevenire le visite dei ladri, in quanto permette di controllare la propria abitazione comodamente anche da remoto se dotati di un App collegate all’antifurto. Per chi possiede terrazze esposte su strada o per chi vive in una villa o ai piani più bassi di un condominio, è opportuno disporre di un antifurto per balcone o di un allarme da esterno.

Un antifurto perimetrale completa l’impianto di sicurezza della casa, perché pensato appositamente per proteggere in maniera minuziosa tutta l’abitazione e non solo le sue zone interne.

In fase di acquisto di un antifurto è fondamentale affidarsi a degli esperti del settore, come Sicuritalia, specializzato in impianti di allarme che sono una vera e propria garanzia di sicurezza per la casa. Il suo antifurto esterno in particolare permette di monitorare da lontano tramite app l’intera abitazione, inclusi balconi e terrazze e in caso di attivazione dell’allarme, di allertare il servizio di vigilanza e di comunicare l’eventuale necessità di un intervento immediato a una squadra di guardie giurate.

  1. Rendere sicure le aree d’ingresso dell’abitazione

In aggiunta agli impianti d’allarme per la casa si suggerisce di installare una porta d’ingresso blindata, se ancora non se ne possiede una. Questo modello di porte, che dispongono di cilindri sofisticati, è più complesso da aprire e può dissuadere i ladri dal tentare un furto nell’abitazione.

Per disincentivare l’entrata dalle finestre invece si può procedere al montaggio delle inferriate ed eventualmente di vetri antisfondamento.

  1. Non nascondere gli oggetti di valore in zone scontate

Quando i ladri si introducono in un’abitazione tendono a cercare prodotti da sottrarre nei luoghi della casa in cui è più comune custodire oggetti e beni di valore. Secondo i dati dei Carabinieri, i punti in cui è bene non nascondere gioielli, documenti importanti e denaro sono gli armadi, i cassetti e i letti, ma anche nei vasi, dietro i quadri e sotto i tappeti è sconsigliato riporre oggetti importanti o di valore.

  1. Prestare attenzione anche nel quotidiano

Per essere certi che la casa sia sicura tutto l’anno e non solo quando è in programma una partenza per le vacanze, è importante tenere a mente alcuni consigli utili:

  • non lasciare le chiavi di riserva in prossimità dell’ingresso, ad esempio in vasi vicini alla porta o sotto lo zerbino;

  • non scrivere l’indirizzo di casa o informazioni sensibili sull’etichetta delle chiavi;

  • in caso di partenze brevi, chiedere ai vicini o a persone di fiducia di controllare la casa di tanto in tanto.

Top